Premio Internazionale
"I profumi di Boboli 2017"
Profumo di Fieno - Vincitore 2017. Chiamali se vuoi... profumi di nicchia!

Mentre i fiorentini e gli ospiti stranieri si fermano in Piazza Signoria, nella storica bottega delle Spezierie Palazzo Vecchio, per annusare la "fragranza di fieno" realizzata da Kerstin Stromberg, svedese, prima classificata all'ultima edizione del Premio "I profumi di Boboli", divenuto Internazionale, artigiani e maestri profumieri, e aspiranti tali, sono alla prova per la creazione della nuova fragranza a tema: "profumo di miele"!

Il Premio è nato con lo scopo di favorire lo sviluppo da parte dei creatori di profumi e dei giovani talenti olfattivi di nuovi processi e prodotti che della naturalità e dell'artigianalità delle fragranze fanno la propria missione: prodotti di origine naturale certificata che si differenziano non per snobismo, ma perchè sanno raccontare e far rivivere storie, sogni, emozioni, ricordi.

Il Premio Internazionale "I profumi di Boboli" vuole rappresentare una opportunità che, se saputa cogliere, permette a tutti gli interessati di mettersi in gioco, una volta di più, sia sotto il profilo di un'aspirazione realizzata, anche attraverso un percorso formativo che diventa mestiere, sia sotto quello della consapevolezza di un obiettivo raggiunto da una competenza consolidata.

Ecco il significato del patrocinio, insieme a quello del Comune di Firenze, di Artex, Centro per l'Artigianato Artistico e Tradizionale della Toscana, voluto nel 1987 dalle Associazioni di categoria sotto l'egida della Regione Toscana, degli Enti locali e dell'Istituto per il Commercio con l'Estero che proprio agli artigiani profumieri fiorentini, e non solo, ha dedicato specifici e caratteristici "itinerari" di scoperta.
Conferenza.