PREMIO INTERNAZIONALE
"I profumi di Boboli" 2018

Bando di partecipazione
SOGGETTO PROPONENTE: Associazione culturale no profit I profumi di Boboli ™.

FINALITA'

L'istituzione del Premio Internazionale "I profumi di Boboli" ha lo scopo di indurre a riscoprire, attraverso l'universo olfattivo, che "creare un profumo" non è solo un'arte, frutto di sensibilità, cultura e genio, che diviene mestiere, ma un percorso iniziatico verso la conoscenza di sé e del mondo, la scoperta di una realtà, nascosta ma inconfondibile, percepibile solo attraverso l'olfatto.
Il Premio Internazionale I profumi di Boboli si propone di favorire lo sviluppo di nuovi processi e prodotti eco-sostenibili e consapevoli, promuovendo una maggiore attenzione verso le tematiche ambientali anche da parte dei creatori di profumo ed incentivando la realizzazione, soprattutto da parte di neofiti e appassionati, di prodotti in cui l'artigianalità si coniuga con l'origine naturale certificata.
Si tratta di una opportunità che, saputa cogliere, permette a tutti gli interessati di mettersi in gioco sia sotto il profilo di un'aspirazione realizzata, anche attraverso un percorso formativo che può divenire professionale, sia sotto quello della consapevolezza di una competenza consolidata.

TEMA DEL PREMIO 2018: "Profumo di pioggia"


PROPRIETA' DELL'ELABORATO

L'elaborato "Profumo di pioggia" è destinato ad un target unisex.
L'elaborato deve essere totalmente artigianale: tutte le fasi della realizzazione devono essere effettuate rigorosamente a mano.
L'elaborato deve essere presentato in flacone trasparente da 30 ml accompagnato da una scheda di lavorazione tecnico-descrittiva (il format della scheda di lavorazione viene inoltrato all'interessato al momento della presentazione della domanda di partecipazione).
Con la consegna degli elaborati i soggetti partecipanti, senza pretendere alcun corrispettivo fatta salva la corresponsione del premio finale, autorizzano l'Ente promotore ad utilizzare la proposta ideativa per finalità di promozione e comunicazione.
Contestualmente alla domanda di partecipazione i soggetti interessati devono presentare una dichiarazione nella quale si attesta che nel caso l'elaborato venga registrato e messo in commercio sul flacone e/o sul pakacing della confezione sarà presente per un periodo di anni 5 (cinque) dalla data della registrazione la dicitura "PREMIO INTERNAZIONALE I PROFUMI DI BOBOLI 2018 - Profumo di pioggia - "finalista" o "primo classificato".
Gli elaborati prodotti devono essere inediti e sviluppati appositamente per il Premio.
I flaconi degli elaborati presentati restano di proprietà dell'Ente promotore, fatti salvi i diritti sulla proprietà intellettuale così come regolati dalla normativa vigente e potranno essere esposti in mostra e/o durante eventi di settore promossi dall'Ente promotore.

CHI PUO' PRESENTARE LA DOMANDA

Il Premio è aperto a tutti, artigiani, maestri profumieri e giovani creativi, di ogni nazionalità e di ogni età.
La partecipazione può essere sia individuale che collettiva. In questo caso per ogni gruppo deve essere nominato un referente che sarà ritenuto interlocutore unico con i promotori del Premio.

COME PRESENTARE LA DOMANDA

Il modulo della domanda di partecipazione può essere richiesto e/o ritirato presso la segreteria dell'Associazione I profumi di Boboli (MG STUDIO - Via Mannelli, 83 - 50136 Firenze - ph 39 055 240085, tm 335 5918458) o scaricato dal sito www.profumidiboboli.org.
La quota di iscrizione al Premio, pari ad € 35.00 + Iva, deve essere versata contestualmente alla presentazione della domanda. La domanda di partecipazione, debitamente compilata, deve essere presentata alla segreteria dell'Associazione I profumi di Boboli, via fax, e-mail, a mano, entro e non oltre, il 31 dicembre 2018.
Gli elaborati in flacone trasparente da 30 ml devono essere recapitati entro il 30 gennaio 2019 direttamente presso la segreteria dell'Associazione I profumi di Boboli accompagnati dalla scheda di lavorazione e dalla dichiarazione: sul flacone, sulla scheda di lavorazione e sulla domanda di partecipazione viene posto un contrassegno.
I flaconi e le schede vengono consegnate direttamente al Presidente della Giuria in sede di plenaria di valutazione, solo al momento della proclamazione della fragranza prima classificata viene controllato l'abbinamento del contrassegno presente sul flacone a quello sulla domanda corrispondente.

VALUTAZIONE

La valutazione degli elaborati è affidata ad una Giuria, presieduta dal dr. Giovanni Di Massimo, titolare di "I Profumi di Firenze - Spezierie Palazzo Vecchio", composta da 10 membri: 5 tecnici esperti del settore e 5 consumatori di target diversificato.
Il Presidente della Giuria ha diritto di voto solo nel caso di ex equo.
Il giudizio emesso dalla Giuria è inappellabile.
L'esito della valutazione viene comunicato in Conferenza Stampa al termine della plenaria di valutazione che avrà luogo nel mese di febbraio 2019.
Il premio consiste in un oggetto finemente cesellato a mano e creato appositamente da Brandimarte, marchio storico della tradizione artistica artigiana fiorentina nel mondo; viene inoltre offerto al vincitore un piano di comunicazione completo (carta stampata, emittenti radio tv, on line e social) e un servizio fotografico professionale che resta di sua proprietà.
Premio speciale della Giuria: limitated edition della fragranza vincitrice.
Spezierie Palazzo Vecchio produce a sue spese e mette in vendita nel proprio Flagship store di Piazza Signoria a Firenze, 60 flaconi del Profumo risultato primo classificato.
Alla Conferenza Stampa di proclamazione del primo classificato segue una tavola rotonda in cui i finalisti possano confrontarsi con la Giuria, in un momento di formazione.
A tutti i partecipanti viene rilasciato Attestato di partecipazione.

CRITERI DI VALUTAZIONE

Gli elaborati sono selezionati in base alla valutazione del tempo di persistenza e identificabilità, alla corrispondenza con la piramide olfattiva descritta, all'interpretazione del tema, alla capacità evocativa, alla valutazione del carattere e della sua originalità, alla valutazione del metodo di preparazione, alla qualità delle materie prime, ai risultati di limpidezza.
La Giuria, prima di procedere alla valutazione olfattiva degli elaborati, ha facoltà di stabilire eventuali sub-criteri.

PUBBLICITA'

Il presente bando, in lingua italiana e inglese, e il modulo di partecipazione vengono pubblicati sul sito dell'Associazione I profumi di Boboli, www.profumidiboboli.org, che si riserva di farne divulgazione nelle forme e nei modi che riterrà più adeguati ed opportuni.
Ai sensi dell'art. 6 comma 1 lett. a) del D.P.R. 430 del 26/10/2010 il presente Premio non è da considerarsi concorso e, conseguentemente, non necessita di autorizzazione ministeriale.

TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Ai sensi dell'art. 7 del D.Lgs. 30.06.2003, n. 196, si precisa che i dati personali acquisiti saranno utilizzati ai soli fini del presente bando e dei rapporti ad esso connessi. L'interessato gode dei diritti di cui alla citata normativa.


Associazione I profumi di Boboli
Presidente: Maria Galassini

Sede Legale
Piazza Beccaria, 2 - 50121 Firenze

Sede operativa, segreteria organizzativa e comunicazione
c/o MG STUDIO
Via Mannelli, 83 - 50136 Firenze
tel./fax +39 055 240085 - tm +39 335 5918458
P.I.06070200487 - C.F.94186520485
IBAN:IT09L0867302803033000332498
www.profumidiboboli.org
mgstudio@mariagalassini.it